BtL Workshop è lieto di annunciare l’apertura delle iscrizioni al Workshop:

In Viaggio Verso l’Interezza:                                                   Sfide nel Trattamento dei Traumi Complessi e della Dissociazione

L'Evento è Suddiviso in Due Momenti 

 

Venerdì 28 e Sabato 29

Ottobre 2016
Domenica 30
Ottobre 2016

 Workshop (max 95 partecipanti)
 

Giornata di Supervisione

Abbinata al Workshop (max 25 partecipanti)

 

DATA

 

28-30 Ottobre 2016

 

ORARI Ven-Sab. 9:00 – 18:00 
 

Dom.9:00 – 17:30

 

SEDE 

Milano 

 

Doria Grand Hotel**** Viale Andrea Doria, 22 – 20124 Milano

Tel. +39 02 67 411 411 – www.doriagrandhotel.it

 

Sono state concordate tariffe agevolate

 

DUS € 115,00 BB

Doppia € 150,00 BB 

 

È prevista la traduzione in consecutiva


TARIFFE

 

* IVA esente ai sensi dell’art. 1, commi da 54 a 89, della Legge di Stabilità per il 2015 (Legge 23 dicembre 2014, n. 190,) così come modificata dalla Legge numero 208/2015



SOLO WORKSHOP

Ven. 28/10 e Sab. 29/10
€ 350,00 per pagamenti entro il 30 Giugno 2016
€ 400,00 per pagamenti dopo il 1° Luglio 2016
€ 480,00 per pagamenti dopo il 1° Ottobre 2016

WORKSHOP + SUPERVISIONE 

Ven. 28/10 a Dom. 30/10
€ 500,00 per pagamenti entro il 30 Giugno 2016
€ 550,00 per pagamenti dopo il 1° Luglio 2016
€ 630,00 per pagamenti dopo il 1° Ottobre 2016


SCONTI                    Non cumulabili

 

 

 

 

 - € 50,00 per partecipanti ai Precedenti BtL

 - € 20,00 per partecipanti ai Corsi Psicosoma e Centromoses
 **NON sono previsti sconti per la giornata di supervisione di giovedì 27 Settembre

ECM

In fase di accreditamento

 
   

A chi è rivolto

 

INFORMAZIONI

Psicoterapeuti, Psicologi Clinici, Psichiatri e Medici, regolarmente iscritti ai rispettivi albi.

 

Segreteria del BtL Workshop cell. 328 4567 256



RELATORE

Kathy STEELE

È Direttore Clinico presso il Metropolitan Counseling Services, un centro no profit di psicoterapia e di formazione e, negli ultimi trent’anni, ha svolto attività privata ad Atlanta, (USA). È Professore Aggregato presso la Facoltà di Infermieristica della Emory University, nonché Membro e Past President della Società Internazionale per lo Studio del Trauma e della Dissociazione (ISSTD). Le sue capacità di esporre in modo semplice e comprensibile anche le problematiche più intricate fanno di lei uno dei migliori formatori e supervisori nel campo dei disturbi dissociativi e traumatici complessi a livello mondiale. 

Ha pubblicato testi fondamentali su riviste specializzate e libri, tra cui, disponibili in italiano: Fantasmi nel Sé (Cortina, 2011; con O. van der Hart ed E. Nijenhuis) e La dissociazione traumatica. Comprenderla e affrontarla (Mimesis, 2013; con O. van der Hart e S. Boon). 

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro clinico e le sue pubblicazioni, tra cui il 2010 Lifetime Achievement Award della ISSTD. 


DESCRIZIONE DELL'EVENTO

WORKSHOP

 

Questo workshop preminentemente interattivo è dedicato ad alcuni aspetti particolarmente impegnativi nel trattamento di pazienti adulti abusati o trascurati nell’infanzia. La prima giornata sarà dedicata a comprendere e lavorare sulle resistenze gravi. I partecipanti si eserciteranno nelle modalità specifiche di relazione con i pazienti per aiutarli a superare queste strategie protettive che hanno la funzione di evitare emozioni e realtà dolorose.

 

Verrà approfondito il ruolo del terapeuta nella creazione congiunta della resistenza. Una delle resistenze principali nei pazienti dissociati è caratterizzata dalla presenza di parti ostili, critiche o addirittura sadiche. 

 

I partecipanti apprenderanno approcci integrativi specifici per comprendere e lavorare su parti del paziente arrabbiate e imitatrici dell’aggressore. Spesso le emozioni e le paure del terapeuta nei confronti di quelle parti possono ostacolare un trattamento efficace. Verrà dedicato del tempo all’esplorazione delle reazioni difensive normali, alla rabbia e al sadismo, alla necessità di fissare limiti di sicurezza e alle modalità di lavorare in modo efficace sul controtransfert con i pazienti. Verranno mostrati interventi specifici sui quali saranno proposti esercizi.

 

La vergogna è una delle ragioni principali dei blocchi e delle resistenze nonché dell’attivazione di rabbia, ostilità e comportamenti autodistruttivi e, spesso, è sottesa al perdurare della dissociazione e alla mancanza di miglioramenti nonostante la validità della terapia. I partecipanti apprenderanno le varie funzioni svolte dalla vergogna e si eserciteranno su alcuni approcci top-down e bottom-up basati sulla compassion per la sua risoluzione, nonché alle modalità di aiutare i pazienti a sviluppare una resilienza alla vergogna

 

SUPERVISIONE.

 

Supervisione dei casi scelti dalla Dott.ssa Steele e Question Time su argomenti emersi durante la giornata o proposti  dal pubblico.  



PROGRAMMA DEL WORKSHOP

Venerdì 28/10

9:00
  •  Introduzione
  •  Comprendere la resistenza come protezione
  •  La resistenza nelle fobie trauma-correlate
  •  Le molte facce della resistenza 
11:00 Coffee Break
11:20
  • Creazione congiunta e mantenimento della resistenza nella relazione terapeutica
  • Aspetti controtransferali nel lavoro sulla resistenza
  • Definizione degli obiettivi con pazienti resistenti
  • Inserire la compassion, la definizione dei limiti e aumentare la cooperazione interna  
  • Role-play
13:00 Pranzo
14:30
  • Strategie per il lavoro sulla resistenza
  • Esercizi esperienziali nel lavoro sulla resistenza
  • Domande e discussione
16:00 Coffee Break
16:20
  • Introduzione al lavoro sulle parti arrabbiate, ostili e imitatrici dell’aggressore
  • Contratransfert del terapeuta
  • Domande dei partecipanti  
18:00 Chiusura Lavori

Sabato 29/10

9:00
  •  Lavoro sulle parti arrabbiate, ostili e imitatrici dell'aggressore nel paziente  
  1. Lavoro sul controtransfert e sulla contro-resistenza del terapeuta
  2. Aspetti relativi alla sicurezza e impostazione di limiti
  3. Aspetti relativi alla prima e alla seconda fase del trattamento
  4. Approcci fondamentali
  5. Aumento della compassion e della comunicazione con altre parti del paziente 
11:00 Coffee Break
11:20
  •  Role-play ed esercizi esperienziali per il lavoro sui comportamenti e sulle parti arrabbiate, ostili  e imitatrici dell’aggressore nel paziente

13:00

Pranzo
14:00
  • Lavorare sulla vergogna cronica  
  1. Comprendere le funzioni della vergogna
  2. Difese dalla vergogna
  3. Approcci top-down 

15:30

 Coffee Break

15:50
  •  Lavorare sulla vergogna cronica  
  1. Approcci bottom-up
  2. Role-play ed esercitazioni 

17:30

Chiusura Workshop e Verifica ECM



Programma

delle Giornate di Supervisione

8:30- 12:30 e 14:00- 17:30 (sono previsti due coffee break)